CT 60-16/60 kW

Aerogeneratore Minieolico Criel da 60kW

COMPONENTS CT 60-16/60 kW

ROTORE TRIPALA
Il generatore CT60/16 si compone di un rotore tripala con diametro da 16 metri e rispondenti rispettivamente alla normativa IEC EN 61400-2, rientrando nella classe II A.
Il senso di rotazione è antiorario.

PALE
Le pale, realizzate in fibra di vetro e resina con metodo ad infusione sotto vuoto, sono disegnate utilizzando particolari profili aerodinamici, ottimizzati per la massima resa.
Caratteristica visiva è l’ampia superficie alla radice che ne migliora le performance a bassi venti. La pale hanno il winglet che migliora le turbolenze e abbatte i rumori nella rotazione.
Esse sono inoltre dotate di un sistema di sicurezza anti distacco mediante cavo in acciaio ancorato al mozzo e di un dispositivo antifulmine in accordo alla norma CEI 0-21.
Ogni singola pala ha un innovativo e brevettato sistema di controllo attuato con un singolo motore posto al suo interno. Le pale sono tra loro indipendenti e libere di compiere rotazioni di angoli di passo superiori ai 120 gradi.

MOZZO
L’interno del mozzo è libero ed accessibile al manutentore, il quale, può eseguire le operazioni di assistenza in tutta sicurezza, questa è una novità per un generatore di questa potenza, un piccolo aerogeneratore con una grande accessibilità.
Il mozzo collegato con il generatore elettrico a magneti permanenti è connesso direttamente ad esso senza moltiplicatori interposti. Ha la caratteristica di essere cavo, permettendo così il passaggio dell’operatore dalla navicella fino all’interno del mozzo. La sua struttura anulare lo rende ottimale per l’applicazione, migliorando il flusso di scambio termico e garantendo una lunga durata grazie ai suoi cuscinetti di grande diametro.

GENERATORE
Il generatore è a magneti permanenti multipolare con albero cavo ad alto rendimento elettromagnetico (0.92). Esso è raffreddato ad aria e dotato di tre sonde di temperatura per il monitoraggio continuo del suo corretto funzionamento.

NAVICELLA
La navicella accessibile tramite la scala posta all’interno della torre presenta ampi spazi e consente la permanenza contemporanea di due addetti alla manutenzione.
In essa sono alloggiati i quadri di controllo della turbina, la pompa idraulica per la lubrificazione automatica dei cuscinetti, il freno di emergenza, il motoriduttore di imbardata e l’anemometro a ultrasuoni. La sua particolare forma consente di ridurre l’interferenza con l’aerodinamica del rotore. La rotazione della navicella è limitata al massimo a due giri per garantire l’integrità del cablaggio interno.
Particolare attenzione è rivolta alla sicurezza degli operatori in navicella. Oltre alla dotazione standard di punti per l’ancoraggio è previsto un portello di evacuazione in sicurezza, dove, attraverso l’uso di un discensore il personale può calarsi dalla navicella esternamente alla torre. Uno studio accurato ha permesso di inserire appositi dispositivi per la sicurezza alla fulminazione. Inoltre lo sviluppo dell’aerodinamica dalla punta della pala con l’apposito tip permette di migliorare l’efficienza del generatore.

SISTEMI DI SICUREZZA
La sicurezza del generatore è garantita da sistemi attivi e passivi. Quelli attivi intervengono nel caso di malfunzionamenti con sistema di controllo e potenza alimentati, come il posizionamento delle pale in bandiera mediante il passo pala e la gestione della coppia del generatore tramite inverter. I sistemi passivi intervengono nei casi di grave emergenza, anche in mancanza di rete, quali il freno idraulico N/C con lo scopo di porre l’aerogeneratore in sicurezza.

SISTEMI DI CONTROLLO REMOTO
Data la distanza delle installazioni e la non facile raggiungibilità si predispone un sistema di controllo remoto con il quale analizzare e controllare lo stato di funzionamento della macchina. Un sistema di allarmi inviati via SMS consente di avere sotto controllo lo stato di funzionamento e di essere avvisati tempestivamente per eventuali operazioni di manutenzione straordinaria.

QUADRO DI CONTROLLO
Il quadro di controllo e di produzione dell’energia è posto all’interno della torre, oltre a proteggere la componentistica elettrica dagli agenti esterni consente anche di ridurre l’impatto visivo lasciando solo allo slancio della torre di esporsi alla visuale.
Nel quadro sono presenti tutti i sistemi di controllo e regolazione che consentono di trasferire in rete l’energia prodotta.

Download Scheda Tecnica  Aerogeneratore Minieolico CT 60-16/60 kW